Descrizione Progetto

Fibromialgia

PRENOTA

La fibromialgia non è una vera e propria patologia. E’ un insieme di sintomi che non sono dovuti a nessun altra patologia conclamata e a cui viene dato il nome di fibromialgia quasi per evitare di dire la frase “non sappiamo cosa sia”.

I sintomi più diffusi sono:

  • dolori cronici (cervicali, lombari, alle spalle o anche)
  • vertigini
  • malessere e stanchezza
  • problemi di concentrazione
  • mal di testa

Numerose ricerche hanno trovato che una possibile causa possa essere la tensione della dura madre.

La dura madre è una delle membrane che avvolge il cervello, scende attraverso il foro occipitale, si lega all’interno delle prime tre vertebre cervicali, poi passa libera lungo la colonna sino ad attaccarsi all’articolazione sacro-coccigea. E’ la più esterna delle meningi ed ha una funzione protettiva. Quando la dura madre va in tensione può alterare il movimento libero del midollo spinale, creando irritazione alle suture craniali, alle vertebre e ai nervi. Un’altra conseguenza abbastanza importante è l’impedimento del flusso naturale del liquido cerebro-spinale, che causa la sensazione di debolezza. La tensione della dura madre può inoltre creare trazione sui nervi e quindi limitare la mobilità.

Possibili cause della tensione della dura madre sono traumi, anestesie generali, postura scorretta, ortodonzia.

Tramite manipolazioni molto specifiche delle suture craniali, delle prime vertebre cervicali, dell’articolazione sacro-coccigea e quella temporo-mandibolare, è possibile eliminare la tensione durale e quindi alleviare i sintomi.

(Vedi la pagina respirazione craniale per sapere di più sull’anatomia della dura madre e del trattamento cranio-sacrale.)