Descrizione Progetto

Gravidanza e Chiropratica

Prenota

Nel periodo in cui l’uso dei farmaci è sconsigliabile, l’approccio chiropratico è un modo logico per aiutare ad alleviare il dolore e per promuovere la salute ed il benessere della madre e del feto.

La salute della madre è fondamentale per la salute del nascituro. Se la madre sviluppa scompensi come quello del bacino non allineato, questo va a portare scompensi anche alla crescita del feto.

Durante la gravidanza, la protrusione dell’addome va ad aumentare la lordosi lombare aumentando lo stress sulle articolazioni delle vertebre. Inoltre, grazie ad un ormone che viene rilasciato durante la gravidanza (rilassina), i legamenti diventano più rilassati cosi da permettere che il bacino si allarghi durante il parto. Questo causa instabilità della colonna che quindi diventa più prona a sublussazioni.

Il mal di schiena si presenta così spesso in gravidanza che è ormai considerato strano non averlo.
Una schiena sana, tuttavia, dovrebbe essere in grado di far fronte a questi stress.

I trattamenti chiropratici aiutano correggendo la meccanica articolare “anormale” che risulta in stress per le articolazioni e i nervi, alleviando il dolore e migliorando la funzione. In questo modo vengono mantenute la funzione articolare e l’equilibrio della colonna vertebrale cosicchè quest’ultima si possa adattare all’aumento di peso e alle modifiche posturali, assicurando che le articolazioni della zona lombare e del bacino siano libere di muoversi per assistere il processo della nascita.

Consigli sulla postura e tecniche di sollevamento sono essenziali per evitare ulteriori danni. Molte donne dimenticano che gli sforzi a cui sono sottoposte durante e dopo il parto potrebbero causare problemi futuri, a meno che non si corra ai ripari al più presto.

Non accettare il mal di schiena durante la gravidanza come normale!