Descrizione Progetto

Trigger Point

PRENOTA

Il trigger point è un punto di tensione all’interno di un determinato gruppo muscolare che, alla compressione, riproduce il dolore. Inoltre, se sufficientemente ipersensibile, può riferire dolore altrove.

Un trigger point attivo è un punto la cui pressione è in grado di riprodurre il dolore nella zona di riferimento del trigger stesso. Questo varia per ogni muscolo.

Se il trigger point riproduce dolore solo con pressione, ma non altrimenti, viene chiamato latente.

I trigger points possono essere suddivisi anche in primari e secondari. Quello primario è quell’area di iper-irritabilità la cui digito pressione riproduce il dolore di cui normalmente si soffre, e che non dipende da nessun altro point. Quello secondarioè un trigger che si forma come conseguenza del trigger point primario.

Possono essere causati da sforzi acuti, fatica da sovraccarico cronico (contrazioni eccessive, ripetute o sostenute), traumi e freddo.

La chiropratica può trattare i trigger points applicandovi digitopressione, massaggio profondo, stretching, oppure utilizzando uno strumento chiamato trigger point hammer, un martelletto che, trasferendo una forza profonda, aiuta a scioglierlo.